PRO TISSANO - Le Mascarade di Tissan

Pro Tissano

Facebook
Twitter
YouTube
Scrivici

Dal 1978 il cuore di "Tissan, un pais pe mascarade"

Main menu: Home | Chi Siamo | Dove Siamo | Storia | Archivio

sample header image

“LE MASCARADE DI TISSAN”

Ogni anno la prima domenica di quaresima si svolge la tradizionale "Mascarade di Tissan" (Mascherata a Tissano"). Si tratta di una manifestazione carnevalesca che svolge in questa frazione del comune di S.Maria la Longa in provincia di Udine.
Le prime edizioni della festa, che risalgono agli anni trenta, prevedevano l'uccisione di "Carneval" (Carnevale) ad opera di "Cresime" (Quaresima): il patibolo era costruito dal tiglio che si trovava nella piazza del paese sul quale veniva prima appeso lo "sventurato"Pietro Pers "Meche"che impersonava il barbuto personaggio, e poi lasciato cadere nell'acqua gelida di un tino posizionato sotto la forca. I gruppi dei vari "borghi" realizzavano poi i carri allegorici che venivano poi esibiti al pubblico godimento.

Varie immagini delle sfilate anni quaranta

La manifestazione crebbe in popolarità tanto da essere annoverata, tra gli anni quaranta e cinquanta, con le più prestigiose in provincia di Udine come quella di Remanzacco, di Gemona del Friuli, di Orsaria.
Nel corso degli anni sessanta e settanta la festa cadde per così dire in disgrazia, e fu per merito della neocostituita Pro Tissano se essa potè rinverdire l'antico splendore: dopo alcune edizioni di rodaggio, la "Mascarade" riprese il suo posto nel calendario delle celebrazioni carnevalesche e da allora non lo ha più lasciato.
E' cambiata la formula: non c'è più il tiglio, non c'è più lo "sventurato" e i carri allegorici non sono più realizzati dai paesani ma provengono da tutta la nostra Regione, dal vicino Veneto e in alcune occasioni anche dall’Estero (Slovenia e Croazia in primis) per partecipare alla sfilata. E proprio in virtù di queste partecipazione sembra di poter sostenere si tratti una di manifestazione di valenza territoriale di livello regionale che, con le sfilate di Gorizia, Romans d' Isonzo, Sedegliano, Osoppo, Remanzacco e Cervignano partecipa al circuito virtuale delle Mascherate in Regione.
La sfilata dei carri allegorici, movimentata dalle coreografie dei gruppi mascherati, dipana lungo il caratteristico tracciato che tocca gli angoli più suggestivi del paese (la Casa Rossa, la Villa Agricola-Strassoldo, la Villa Caimo-Mauroner) per concludersi, compiendo l'anello del "Tor Cop" in piazza Mauroner.
Varie immagini sfilate recenti

Nel corso degli anni, varie iniziative si sono aggiunte ad arricchire la manifestazione, cercando di offrire al pubblico sempre nuovi motivi di interesse: annullo postale, pesca di beneficenza, lotteria, varie mostre, ma anche una sfilata estiva "Mascherata d'Estate".
Tutto sempre e comunque nel segno dell'ospitalità verificabile nei numerosi punti di ristoro allestiti lungo il caratteristico percorso della sfilata.
Organizzata dall'associazione Pro Tissano, la Mascherata gode del patrocinio della Regione, Provincia di Udine, del Comune di Santa Maria La Longa, della Pro Loco Regionale UNPLI.
Importante e doveroso concludere questa breve cronostoria ricordando e ringraziando l'artista S. Cogoi che nel 2010 ha realizzato una serie numerata di stampe in ricordo del trentennale della Pro Tissanno; opera che, come vediamo riportata di seguito, rievoca tutta la tradizione multidecennale della manifestazione che fa definire il nostro paese con sincero orgoglio: "Tissan, un pais pe mascherade".
Panoramica Piazza Mauroner